Cantina Montelliana: tecnologie VLS Technologies per la vinificazione

La tecnologia nel processo di vinificazione VLS Technologies per Cantina Montelliana

La partnership tra VLS Technologies e Cantina Montelliana per garantire il miglior metodo di vinificazione, l’elemento caratterizzante del Prosecco

La Cantina Montelliana, fondata nel 1957 è la più importante cooperativa vitivinicola del comprensorio del Montello e dei Colli Asolani. Oggi conta circa 450 viticoltori associati che producono vini italiani di qualità. Il loro fiore all’occhiello è il vino spumante prosecco. L’Asolo DOCG è un grande classico grazie al quale la cooperativa ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti.  La cantina inoltre vinifica altri vini di qualità come lo Chardonnay e il Pinot Grigio.

Grazie alla partnership con VLS Technologies la cantina è riuscita a fondere perfettamente innovazione e tradizione, frutto di una attenta lavorazione nel rispetto della qualità sia della materia prima sia del processo di vinificazione. In tutto questo le capacità di VLS Technologies sono state fondamentali. Lo conferma il direttore tecnico di Cantina Montelliana, Paolo Liberati: “Abbiamo scelto VLS Technologies perché è un’azienda innovativa con tecnologie che ben si adattano alle nostre esigenze”. Poi aggiunge: “è un’azienda del territorio che ci offre un’ottima assistenza tecnica.”

Un flottatore continuo e un filtro tangenziale per Cantina Montelliana

Dopo un’attenta analisi dei bisogni del cliente il team di esperti di VLS ha elaborato degli impianti su misura per Cantina Montelliana, garantendole un costante servizio post-vendita e di aggiornamento. VLS Technologies è riuscita ad inserire nuove tecnologie, adattandole ai processi di vinificazione tradizionali.

Grazie a questa partnership oggi Cantina Montelliana utilizza due macchinari per la vinificazione di VLS Technologies: un flottatore continuo e un filtro tangenziale a 24 membrane isobarico adatto alla filtrazione di spumanti. Il sistema di filtrazione tangenziale VLS consente di eliminare l’utilizzo delle farine fossili dal processo di vinificazione e il loro smaltimento. Un ulteriore vantaggio dell’utilizzo del filtro è la garanzia di massimo rispetto del prodotto di partenza, assicurandogli il minor stress possibile.

Per saperne di più: leggi e guarda il video nel case study Cantina Montelliana.

Related Posts