Enomaq 2017 a Saragozza: vi raccontiamo com’è andata

enomaq_1_news

VLS Technologies ha partecipato assieme al distributore Velo Maquinaria a Enomaq 2017, una delle più importanti fiere internazionali di tecnologie e attrezzature per la produzione enologica, che si è tenuta a Saragozza – Spagna dal 14 al 17 febbraio 2017.

Abbiamo presentato le seguenti tecnologie per le cantine:

– FILTRI TANGENZIALI: la filtrazione tangenziale è capace di fornire in una unica operazione limpidità e stabilità microbiologica, permettendo, inoltre, l’eliminazione delle farine fossili e i problemi legati al loro smaltimento. I risultati ottenuti sono dovuti principalmente alla particolare membrana capillare in polieteresulfone con diametro interno di 1.5 mm. A Saragozza abbiamo presentato il filtro semi-automatico TMF-3-SA, disponibile anche in versione automatica. Queste tecnologie possono essere ampliate attraverso l’aggiunta di moduli;

– FILTRI A FARINA: un filtro a farina con dischi orizzontali e scarico manuale, una macchina tradizionale che utilizza la farina fossile per la filtrazione. La gamma dei nostri filtri orizzontali si divide in due famiglie: i filtri orizzontali basculanti (FOB-2, FOB-3, FOB-4 e FOB-5) e i filtri orizzontali con scarico centrifugo (FOC-5, FOC-8, FOC-10, FOC-15 e FOC-20) entrambi disponibili anche per la filtrazione della birra;

– SCAMBIATORE DI CALORE A CORPO RASCHIATO: questa è una macchina utilizzata per la stabilizzazione del prodotto tramite trattamento termico. Il prodotto in ingresso generalmente viene trattato con il freddo per poterlo stabilizzare prima di procedere ad altre fasi del processo o per stoccarlo e lavorarlo in seguito. La gamma comprende i corpi raschiati verticali (RCR-10, RCR-15, RCR-20 e RCR-30) e i corpi raschiati orizzontali (RCR-40 e RCR-60). Anche queste tecnologie sono disponibili in configurazioni completamente automatiche che in alcuni casi possono anche essere strutturate per recuperare le frigorie richieste al prodotto in uscita.

– OSMOSI: questa tecnologia è basata sulle membrane, come nella filtrazione tangenziale, ma con una diversa struttura e un diverso grado di filtrazione. Mentre con la filtrazione tangenziale si realizza la “microfiltrazione” (2-0,1 µm) con questa tecnologia possiamo effettuare “ultrafiltrazione” (0,1-0,005 µm), “nanofiltrazione” (0,005-0,0005 µm) e osmosi (0,0005-0,0001 µm). Per questi motivi, queste tecnologie sono utilizzate per rimuovere piccole imperfezioni, decolorare e dealcolare i prodotti. Una soluzione innovativa che abbiamo testato con molti prodotti diversi, ottenendo i migliori risultati sul mercato. Un nuovo modo di filtrare basato sullo stesso approccio della filtrazione tangenziale.

www.feriazaragoza.es/enomaq-2017

Related Posts